Venerdì
25
Dicembre
2009

Post natalizi

Bel post di Asended su Discanto. E’ uno dei “Post sotto l’albero” di Sir Squonk.
E’ un post sul concetto stesso di dio. Se solo tutti la vedessero così…

Vai su
Mercoledì
23
Dicembre
2009

Buon Natale!

Lo faccio oggi questo post, che sennò poi non so se avrò tempo.

Auguro a tutti un buon Natale, fatto di tanto cibo, vino e sano rock’n'roll…


E per accompagnare i vostri bagordi, ecco il miglior album natalizio di tutti i tempi (qui trovate come festeggiano il Natale questi signori):

Discover the playlist A Twisted Christmas with Twisted Sister

Video preso dal canale Youtube di mcurrie12866.

Vai su
Martedì
22
Dicembre
2009

Sono in vena di classifiche

Le classifiche le fanno in tanti, troppi direi. E’ un barbaro e meschino stratagemmaper fare facilmente una serie di post prima dell’anno nuovo e risalire su BlogBabel. In più stanno finendo gli anni ‘00, quindi la valanga di liste, graduatorie e elenchi ci ha praticamente sommerso. Per cui, per titillare la mia incoerenza, ne stilo una anche io!

Classifica dei migliori pezzi usciti nel 2009, mi raccomando proprio in quest’anno solare, non prima (magari il 31 dicembre 2008, no!), proprio dal 1 gennaio 2009 al 31 dicembre 2009

  1. Storia di un bellimbusto (Elio e le Storie Tese)


    Video preso da Youtube.
    In assoluto il top del 2009. Questo singolo (lasciatemelo dire) geniale, sulla scorta dei migliori Jannacci e Cochi&Renato, ha rischiarato la scena musicale, addirittura più della réunion dei Litfiba.

  2. Take Take Take (Hot Leg)


    Video preso da Youtube.
    Singolo pubblicato quest’anno e in download gratuito del nuovo gruppo di Justin Hawkins, l’ex leader dei Darkness. Del sano rock’n'roll, di quello che ormai sono veramente in pochi a fare. E comunque, viva il Glam Rock!

  3. Why I Am (Dave Matthews Band)


    Video preso da Youtube.
    Grandissimo pezzo della granitica band americana. Questa è gente che sa suonare, ragazzi!

  4. 30 (Twisted Sister)

    Video preso dal canale Vimeo di Jan Valek.
    Il ritorno imperioso dell’Hair Metal, per una rivalutazione piena degli anni ‘80.

  5. Because Of You (Skunk Anansie)


    Video preso da Youtube.
    Grandissima réunion anche degli Skunk Anansie, pare per non farsi beffare sul tempo dalla coppia Renzulli-Pelù.

  6. The Blind House (Porcupine Tree)


    Video preso da Youtube.
    Brano tratto dal bell’ album della band progressive britannica. Il prog non è mai morto.

  7. Modern Day Delilah (KISS)


    Video preso da Youtube.
    Ritorno in studio dei maggiori esponenti dell’hard rock anni ‘80, con trucco, parrucconi e tutto il resto…

  8. Il mio mondo (Morgan)


    Video preso da Youtube.
    Remake dello storico pezzo di Bindi, un autore spesso sottovalutato, ma sicuramente amato da Morgan.

  9. Uprising (Muse)


    Video preso da Youtube.
    Bel pezzo, perfettamente in linea con lo stile Muse.

  10. Psycho Killer (Marco Mengoni)


    Video preso da Youtube.
    Cover dello storico pezzo dei Talking Heads da parte del bravo vincitore di X Factor di quest’anno. Se gli scrivono pezzi così, questo entra nella storia.

Ora, vista questa classifica, la considerazione finale che faccio è sui miei gusti musicali. O sono troppo rétro, o ultimamente si è inventato poco e niente, visto che (quasi) tutto quello che ho messo, soprattutto per i pezzi rock, ha dei chiari e giganteschi rimandi al passato, vuoi nello stile, vuoi come presenza di dinosauri provenienti da vent’anni fa - minimo. L’unico vero innovatore è sempre il caro vecchio Elio.

Vai su
Lunedì
21
Dicembre
2009

Cosa resterà di questi anni ‘00

Anche io ho partecipato al sondaggio più inutile del decennio (come dichiara il suo autore), ovvero .zero, ed ho stilato la classifica dei 3 migliori singoli stranieri, 3 migliori singoli italiani, 3 migliori album stranieri e 3 migliori album italiani dal 2000 al 2009.

Questo è il risultato:

annizero.png

Devo ammettere di aver avuto molta poca fantasia soprattutto per il lato degli italiani, avendo preso come scelta principale il gruppo da me idolatrato da sempre, e avendo riempito le altre posizioni con quanto mi veniva in mente (molto poco visto il panorama italiano).

Visto (a suo tempo) su Akille.net.

Update: anche per quelli di Repubblica.it il disco Cicciput è fra i migliori italiani del decennio in uno dei suoi sondaggi, come segnalato da elioelestorietese.it. Andate a votare!

Vai su
Sabato
19
Dicembre
2009

La mia mente malata /9

Io mi diletto nella dialettica: nella vita è sempre importante sapersi dialettare Vai su
Venerdì
18
Dicembre
2009

Sondaggi

Mi sono fatto un account su PollDaddy, il sito per creare sondaggi…

Non so affatto se mi servirà mai, ma per ora ce l’ho.

Questo è il mio primo sondaggio (idiota):

Mi sa che era meglio se chiedevo:

Questo è il mio primo sondaggio: ce ne sarà un secondo?

Vai su
Venerdì
18
Dicembre
2009

Diagonali

gattoobliquo.jpg

Secondo me le menti umane si possono sociologicamente dividere in tre grandi categorie: ci sono le menti verticali, quelle orizzontali e le oblique o diagonali.

Le menti verticali son quelle fanatiche, delle persone che non cambiano idea, e non solo perché convinti di aver ragione, ma soprattutto perché, una volta presa posizione, dato un giudizio, questo diventa subito pregiudizio. In più il giro non inizia neanche da loro stessi, da un loro pensiero o da una loro considerazione, ma dal contesto sociale in cui vivono, dalla famiglia, che non li ha abituati a riflettere abbastanza sul mondo.

Poi ci sono le menti orizzontali, quelle per le quali “è tutto un magna-magna” e “non ci sono più le mezze stagioni”, che vivono coi luoghi comuni e fondamentalmente usano (anche loro) schemi mentali preconfezionati per non prendere mai una posizione. Sono quelle persone che hanno paura delle idee e sono schiavi del giudizio degli altri.

Infine, ci sono le menti diagonali. Costoro sono i curiosi, e in quanto curiosi portati a usare il cervello: quelli che vogliono sempre vedere cosa c’è oltre, in più rispetto a quello che sanno già o che gli viene detto. Quelli che guardano il mondo da diverse prospettive, in maniera obliqua, appunto, o di sguincio come si dice a Roma.

Io a volte sono stato un fondamentalista del pensiero, a volte pigro, ma, spero, il più delle volte obliquo!

Foto sotto licenza Creative Commons, presa dall’Album Flickr di Maccio Capatonda (gattomimmo), per la precisione da qua. Vai su
Giovedì
17
Dicembre
2009

Il buon vecchio design all’italiana

smallcalendar.jpg

Uno studio di grafica italiano ha realizzato questo piccolo calendario, che, ribaltando il normale concetto di calendario tascabile, ne minimizza le dimensioni.

An Italian graphic designer liked the tiny calendars he’d seen here so much, he decided to take his own crack at designing one. His design is clever, convenient, and folds to the size of a single business card.

(da Lifehacker)

Bella trovata, davvero!

L’idea, la realizzazione e i diritti del calendarietto sono di Grafish Design

Visto su Lifehacker.
Immagine sotto licenza Creative Commons presa da Lifehacker.
Vai su

Altra roba…





Check Google Page Rank
Add to Google
Profilo Google

La mia libreria su Anobii

Ultimi ascolti su Last.fm